Il bosco segreto

dsc_0166ssHo smesso di amarti in un giorno di pioggia, di quelli in cui l’acqua scende fitta e orizzontale da entrarti nel cuore.
Ho smesso il tuo odore. Ho smesso il tuo fiato. Ho chiuso i tuoi occhi per me. L’inverno mi trascina fuori di qui, il bianco ed il nero e questo grigio assente.
È presente il vuoto di te: sulle cortecce degli alberi che mi circondano i sogni, nei boschi dove ero solita ritrovarti.
Nei boschi, dove l’eco diventa un soffio di vento e una ciocca che mi solletica il volto.
D’un tratto mi gratto una guancia, nel nostro bosco segreto. Rumore di pelle di foglia. La pelle è la foglia che cade dal mio albero stanco.
L’autunno mi offre una coperta di lino per coprire i miei rami svuotati.
No, grazie – rispondo. Mi gratto di nuovo, un filo di vento, una foglia ed un tronco.
Trovare speranza in un fiocco di neve.
Gennaio si è vestito di bianco.
Amico infedele, si scambia per te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...